Nel disastro aereo del volo Ethiopian Airlines diretto a Nairobi, avvenuto il 10 marzo 2019 che ha provocato la morte di 157 passeggeri di varie nazionalità, ha perso la vita anche  il Professor Sebastiano Tusa. Stimato archeologo di fama internazionale, Sebastiano Tusa, ha svolto numerosi missioni di scavo, unendo alla passione per la ricerca anche l’attività di docenza, come Professore di Paleontologia presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Tra le numerose campagne di scavi ricordiamo Pantelleria nel 2003, dove vennero riportate alla luce tre ritratti imperiali romani; Mozia nel 2005 e le varie missioni archeologiche in Pakistan, Iran e Iraq. Importante anche il suo contributo in campo divulgativo, come il documentario realizzato nel 2008 con Folco Quilici, sulla preistoria mediterranea. Nel 2010 ha ricevuto la nomina a Socio Onorario dell’Associazione Nazionale Archeologia. Il Professor Tusa ha ricoperto significativi incarichi istituzionali presso le Soprintendenze siciliane e dall’11 aprile del 2018 è stato chiamato dal Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, a svolgere l’incarico di Assessore dei Beni Culturali. Alberto Angela, in un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, ha definito Sebastiano Tusa “una delle figure più luminose dell’archeologia italiana”. A tutti i familiari va il nostro sentito cordoglio.